SISTEMA DI GESTIONE ANTICORRUZIONE - ISO 37001

 uni en iso 37100 -anticorruzione - norma anti corruzione

La ISO 37001 è lo standard internazionale sviluppato allo scopo di supportare le imprese nell'adozione di un sistema di gestione volto ad affrontare e prevenire possibili casi corruzione e promuovere una cultura d'impresa etica.

Questo nuovo standard contribuisce a definire le modalità in base alle quali le organizzazioni potranno dichiararsi “compliance” rispetto alla prevenzione del fenomeno corruttivo, ovvero avere adottato misure di prevenzione ragionevoli e proporzionali al rischio di incorrere nella corruzione.

La norma ISO 37001 definisce requisiti e fornisce una linea guida per aiutare un’Organizzazione a:

 -   prevenire, individuare, rispondere a fenomeni di corruzione;

-    conformarsi alla legislazione anti-corruzione ed altri eventuali impegni volontari applicabili alle proprie attività.

 

 linea rossa

 

Quaser Certificazioni S.r.l. propone tariffe vantaggiose per le aziende già clienti Quaser che si vogliamo certificare a fronte della ISO 37001:2016.

 

linea rossa

 

Entrando maggiormente nel dettaglio della struttura dello standard ISO 37001/16 - per la quale Quaser Certificazioni ha ottenuto l'accreditamento il 6/11/2017 - è possibile in prima battuta evidenziare i seguenti aspetti fondamentali:

  • valutazione del contesto aziendale (interno ed esterno), dei requisiti delle parti interessate, delle normative applicabili e delle fonti di rischio;
  • impegno della Direzione Strategica, politiche anticorruzione e relativo programma attuativo;
  • risorse per la prevenzione della corruzione: formazione, sensibilizzazione, comunicazione, documentazione, ecc.;
  • gestione del rischio corruzione e obiettivi per la prevenzione della corruzione;
  • monitoraggio e audit;
  • richiesta di sottoscrivere un impegno per la prevenzione della corruzione ai propri associati;
  • implementare i controlli finanziari a ridurre i rischi di corruzione;
  • miglioramento continuo.

 

linea rossa

VANTAGGI

Sul piano economico, incrementa l’efficacia degli strumenti di contrasto al fenomeno corruttivo, con conseguenti vantaggi economici.

Sul piano della conformità legislativa, è possibile andare oltre il rispetto dei requisiti minimi legali e adottare un approccio sistemico rivolto alla prevenzione e al contrasto della corruzione.

Sul piano etico e dell’innovazione, permetterà di avere uno standard di prevenzione e contrasto della corruzione conforme alla “best practice” internazionale e di riconosciuto valore in Italia e nel mondo.

Sul piano della competitività, gli Enti, le Imprese, gli Organismi certificati si distingueranno dagli altri agli occhi degli stakeholders e, in certi settori, aumenteranno le loro chances di aggiudicarsi lavori e commesse, così come di dimostrare il loro impegno in un percorso di crescita compliant.

Dal punto di vista della governance, gli amministratori di un’impresa che otterrà la certificazione avranno certamente assolto il proprio compito e dovere di assicurare che l’impresa abbia un idoneo e adeguato sistema di prevenzione dei rischi connessi alla corruzione.

Sul piano dei rapporti con gli investitori, che già oggi risultano sempre più attenti a destinare i propri investimenti a imprese che garantiscano elevati standard di etica, legalità e sostenibilità del proprio business.

Sul piano della mitigazione del rischio sanzionatorio ex D. Lgs 231/2001, la certificazione rilasciata da un ente autorevole e indipendente costituirà evidenza concreta sia della mancanza di gravi carenze organizzative, evitando l’applicazione di misure cautelari molto incisive, sia della adozione ed efficace attuazione di un idoneo modello organizzativo anti-corruzione, aumentando le chances di ottenere per l’ente l’esenzione da responsabilità.

In relazione alla disciplina italiana degli appalti pubblici, la certificazione faciliterà l’acquisizione del Rating di Legalità da parte dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, del Rating di Impresa da parte dell’Autorità nazionale anticorruzione, e l’accesso alla procedura di “self cleaning” alle imprese nel cui interno siano stati commessi reati di corruzione.

 

La ISO 37001 costituisce quindi sia un supporto per Enti e Società che devono adempiere agli obblighi legislativi previsti in materia di anticorruzione sia, più in generale, un’opportunità per tutte le Aziende per divenire concretamente capaci di controllare, nel tempo, i maggiori rischi e i costi legati al fenomeno della corruzione.

 

LA ISO 37001 E IL PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

Il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione è il principale strumento adottabile dalla PA e dalle Società, per favorire il contrasto della corruzione e promuovere la legalità all’interno dell’Organizzazione.

Il PTPC fornisce una valutazione del diverso livello di esposizione degli uffici al rischio di corruzione e indica gli interventi organizzativi volti a prevenire il medesimo rischio.

L'adozione del PTPC tutela l'Organizzazione in caso di commissione di un atto di corruzione da parte di un dipendente ed esime il RPC da responsabilità dirigenziale.

La mancata o inadeguata predisposizione del PTPC costituisce elemento di valutazione delle responsabilità.

Il Sistema di Gestione ISO 37001 può offrire un utile supporto alle Organizzazioni che devono definire e implementare il PTPC, in quanto può supportare le funzioni aziendali nell'autoanalisi organizzativa, nella conoscenza sistematica dei processi svolti e dei procedimenti amministrativi di propria competenza, nella programmazione unitaria dei processi di riorganizzazione.

 

INTEGRAZIONE CON ALTRI SISTEMI DI GESTIONE

L’anti-bribery Management System può essere un sistema a sé stante oppure integrato in un sistema di gestione globale. L’Organizzazione può infatti scegliere di attuare il Sistema di Gestione sull’Anticorruzione insieme a, o come parte di altri sistemi, come quelli riguardanti la qualità, l’ambiente e la sicurezza. In particolare, con riguardo alle Organizzazioni soggette alla legge italiana, può essere parte del «Modello di Organizzazione e Gestione» adottato ai sensi del D. Lgs. 231/2001.

Lo standard rappresenta uno strumento flessibile che prevede un approccio sistemico alla prevenzione e al contrasto della corruzione, abbracciando la metodologia tipica del Plan – Do – Check – Act dei sistemi di gestione. E' impostato secondo la High Level Structure, applicato, tra le altre, anche per la nuova ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015, ed è rivolto ad aziende di qualsiasi dimensione o natura, sia pubbliche che private.

 

 

Richiedi preventivo

Per un preventivo senza impegno compila la "Domanda di Certificazione" DISPONIBILE CLICCANDO QUI 

Per la richiesta di preventivo per la certificazione ISO 9001 settore EA 28 (settore edile ed impiantistica) allegare alla Domanda di Certifcazione l'elenco commesse DISPONIBILE CLICCANDO QUI

Successivamente inviala a marketing@quasercert.com oppure chiamaci.

CONTATTACI

Telefono: 02 67 47 92 54

E-mail: marketing@quasercert.com

Contattaci, ti inseriremo nella nostra newsletter informazioni ed opportunità.

NEWS

Prev Next

24 e 25 luglio: CORSO METODOLOGIE DI AUDIT

Corso METODOLOGIE DI AUDIT mercoledì 24 e giovedì 25 luglio.  Ultimi posti disponibili, confermare l'adesione inviando una email a marketing@quasercert.com  

Sabato 22/06 Incontro Formativo per auditor

Sabato 22 giugno: INCONTRO FORMATIVO SCR (OHSAS 18001 - ISO 45001)

Raccolta adesioni ai corsi

Pubblicata una anteprima dei prossimi corsi a catalogo. Riserva il tuo posto contattandoci.

Opportunità per le imprese italiane negli Emirati …

Evento atto ad illustrare le opportunità per le imprese italiane negli Emirati Arabi uniti, modera l'Avv. Marco Mannino, in via Lazzaretto, 5 a Milano.   Evento Gratuito. Registrazione obbligatoria su www.ranzilawfirm.it

Corso Informativo "Transizione alla Norma ISO…

Il 20 maggio si terrà presso la sede di Quaser Certificazioni un corso informativo divulgativo che affronterà il tema della transizione alla Norma ISO 22000:2018 delle Certificazioni emesse aperto ad organizzazione ed auditor. Contattaci per riservare il tuo posto.

Corso Informativo SG Responsabilità Sociale

il 16 maggio presso la sede di Quaser Certificazioni si terrà il corso informativo divulgativo di introduzione alla norma SA 8000:2014  - Sistemi di Gestione della responsabilità Sociale. Contattaci per riservare il tuo posto.

7 maggio: corso per Security Manager

MARTEDI 7 MAGGIO - CORSO DI AGGIORNMENTO PER SECURITY MANAGER. Servizi di Cross Protection nell'ottica del Security Manager. L'organizzazione dei Servizi di Sicurezza nell'organizzazione degli Eventi Pubblici ed il Cerimoniale di Stato.  

la nuova ISO 22000

Il giorno 18 giugno 2018 è stata pubblicata la nuova edizione della norma ISO 22000. Entro il 29 giugno 2021, le organizzazioni certificate in conformità alle norme ISO 22000:2005 dovranno completare la transizione alla nuova ISO 22000:2018. Attuazione della...

15/02: Corso 37001 - SG per la prevenzione corruz…

Venerdì 15 febbraio a Milano si terrà il corso di formazione "UNI ISO 37001:2016 - Sistemi per la prevenzione della corruzione", pubblicata a dicembre 2016, specifica i requisiti e fornisce una guida per stabilire, attuare, mantenere, rivedere e migliorare un...

Corso Lead Auditor SGQ il 21-22-23 Gennaio

Corso "Lead Auditor dei Sistemi di Gestione della Qualità" il 21 - 22 - 23 GENNAIO presso la sede Quaser Certificazioni di via Melchiorre Gioia 72 a MILANO (il corso è accreditato da AICQ SICEV). I Sistemi di Gestione per la...

Chi è Quaser

Lo sai che Quaser Certificazioni è attiva nel campo della certificazione da oltre 20 anni?

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., sapremo soddisfare le tue aspettative.

SCARICA LA NOSTRA BROCHURE

Quaser Certificazioni S.r.l. - Via Melchiorre Gioia, 72 - 20125 Milano - Telefono 0267479254 - P.IVA/C.FISCALE 09173761009 - Posta Elettronica Certificata: quasercertificazioni@pec.it - Codice SDI: T9K4ZHO
dev and hosted by PCTLC.IT